Sono Giovanni Mulas, atleta, preparatore atletico, guida ambientale escursionistica e A.guida Canyoning
Sono nato e cresciuto nelle campagne di una bellissima località del Nord Sardegna.

Ho vissuto la mia infanzia in un ambiente rurale.
Amavo tutto quello che mi circondava.
Fin da piccolo ho subito il fascino della natura e la curiosità di spingermi all’interno di un modo di vivere che col tempo è diventato il mio stile di vita.


Ho sempre amato conoscere e vivere la natura in solitaria ma con gli anni ho ritenuto fondamentale condividere con altri le emozioni e le esperienze da me vissute. Questo è il motivo che mi ha spinto a diventare una guida escursionistica.

Amo l'escursionismo in tutte le sue forme, dalle semplici passeggiate, alle escursioni più tecniche e avventurose.

Molti di questi ambienti spettacolari si possono visitare praticando il Canyoning, che è quell'attività che ti permette di entrare in un ambiente unico e speciale dove solo chi pratica quest'attività ha l'onore di poter vivere.
.
Con le mie escursioni nei canyon, oltre a curare la parte ludica in totale sicurezza, uno dei miei principi fondamentali, è quello trasmettere ai miei accompagnati quelle nozioni che permettono loro di essere parte integrante e attiva dell'esperienza e non semplicemente un accompagnato trasportato.

Le escursioni che prediligo e che propongo, sono dei percorsi avventurosi in luoghi di grande importanza naturalistica e storico/culturale.
Il mio obbiettivo è quello di avvicinare sempre più persone al contatto con la natura provando a far vivere un’esperienza che dia la giusta consapevolezza del luogo e dell’ambiente in cui viviamo.

La mia preparazione

Sono guida ambientale escursionistica certificata AIGAE (associazione italiana GAE codice guida SA578 ) www.aigae.org

Sono un A.Guida Canyon certificata AIGC (Associazione italiana guide Canyon)
www.guidecanyon.it

Per la parte escursionistica legata agli ambienti acquatici, sono una guida snorkeling certificata NADD Europe Global Diving Agency.

Dal 2006 lavoro come istruttore, preparatore atletico e personal trainer di alcune delle più avventurose discipline sportive: MTB, trail, running e arti marziali, ecc, ma sopratutto atleti polivalenti, facendo della preparazione atletica un vero e proprio stile di vita.

Per 12 anni ho partecipato come professionista nelle mixed martial arts (MMA).

Nel 2011 apro un mio centro di preparazione atletica.
Da questo progetto nasce la mia attitudine all’avventura, e la palestra No Rules e il progetto outdoor No Rules Adventure, diventano due facce della stessa medaglia, unendo la preparazione atletica all’escursionismo.

Sono un amante della fotografia, specialmente quella archeologica. Attualmente faccio parte del team di fotografi della rinomata pagina di fotografia archeologica ArcheoFoto Sardegna, https://www.facebook.com/archeofoto collaborando con alcuni tra i migliori fotografi professionisti dell'Isola.

La mia visione

"La felicità è vera solo se condivisa".
Questa è una frase del famoso film ''Into the wild'' e per questo ho aggiunto nel mio nome Giovanni Supertramp Mulas.
Alex Supertramp (Christopher McCandless), il protagonista del film, decide di vivere un'avventura incredibile in solitaria, scappando letteralmente da una società che lo teneva sotto pressione, ma in questo suo percorso si rende conto che tanta bellezza è fine a se stessa se non è condivisa.
“La felicità è vera solo se condivisa”, questo è il mio stile di vita e questa è la motivazione che mi spinge a vivere e condividere le bellezze della natura, la nostra vera casa.

I miei viaggi

Potrei raccontare decine di viaggi e avventure che mi hanno portato in luoghi quasi inesplorati e per molti pericolosi, ma grazie alla preparazione adeguata e alla mia spasmodica ricerca della sicurezza assoluta, mia e dei miei compagni di viaggio, mi sono sempre divertito e ho goduto di luoghi e momenti unici.
La più importante è sicuramente la spedizione autonoma sull'ACONCAGUA.
Un'avventura che mi ha visto cimentarmi con altri 2 compagni di squadra, in una spedizione sulla seconda Seven Summit (le 7 montagne più alte di ogni continente), e la montagna più alta del mondo al di fuori del continente asiatico, con i suoi 6982 metri.
Alla nostra prima esperienza in quote superiori ai 3000 mt, partendo dal livello del mare, riusciamo a far fermare l'altimetro a quota 6342 mt.
Un viaggio che mi ha regalato tantissima esperienza sulla gestione delle qualità atletiche necessarie per l’avventura, sulla preparazione mentale di un’esperienza così estrema e sulla preparazione organizzativa di un viaggio in cui puoi fare affidamento sulle tue abilità e su ciò che sei riuscito a portarti dietro.


  • slide
  • slide
  • slide